Perché smaltire l'eternit costa così

Addetto in operazione di smaltimento tettotia di eternit Non di rado chi deve smaltire dei manufatti in eternit, nel momento in cui riceve il relativo preventivo dell’azienda specializzata in smaltimento, ha una spiacevole sorpresa. Si accorge cioè che il costo per l'intervento richiesto è ben più alto di quanto si aspettava. E allora magari inizierà a pensare che l'azienda interpellata non è seria, che propone prezzi fuori mercato e così via. La cosa può essere certamente vera, ed è infatti bene richiedere sempre più preventivi a diverse aziende. In ogni caso non si riuscirà però a scendere sotto un prezzo minimo, che è quello più basso di mercato, e che spesso continuerà ad apparire sempre troppo alto a chi deve pagare l’intervento.

Il problema sta nel fatto che i costi per lo smaltimento dell'eternit sono intrinsecamente abbastanza alti. Questo soprattutto se lo si confronta con i costi di altri tipi di rifiuti edilizi che non rientrano nella categoria dei materiali pericolosi, come invece è per l'eternit e l'amianto.

Ma perché il costo dello smaltimento dell'eternit è così alto? Una prima risposta può venire considerando il fatto che coloro che rimangono stupiti degli alti costi sono soprattutto quelli che, paradossalmente, hanno poco eternit da smaltire. Costoro pensano infatti che essendo poco l'eternit, il costo sarà corrispondentemente basso. Le cose però non stanno così. Più la quantità di eternit da smaltire è bassa e più il costo a metro quadro aumenta, e anche in maniera considerevole.

Il motivo è semplicemente che le aziende di smaltimento hanno dei costi fissi, che sono alla fine quasi indipendenti dalla quantità da smaltire e che sono presenti in ogni intervento di smaltimento, grande o piccolo che sia.

Uno di questi costi consiste nelle spese che l'azienda deve sostenere per portare il personale sul luogo dell'intervento e per trasportare il materiale in discarica. In questo caso due metri quadri di eternit, oppure venti, fanno molta poca differenza. In entrambi i casi due operatori dovranno recarsi sul posto con un mezzo adatto al trasporto del materiale e dovranno in seguito percorrere tutta la strada che separa il luogo dell’intervento dalla discarica in cui l'eternit sarà smaltito.

Un'altro pesante costo fisso che le aziende di smaltimento devono sempre sostenere è quello delle spese per le pratiche presso le autorità sanitarie locali che supervisionano e approvano ogni intervento di smaltimento. In questo caso, ancora di più che nel precedente, due metri quadri non fanno alcuna differenza con duecento metri quadri. Le pratiche sono sempre le stesse e i costi alla fine ricadono sul consumatore finale.

Oltre a questi costi fissi, sempre presenti, lo smaltimento deve i suoi costi sostenuti anche a diversi altri fattori. Tra di essi ci sono le spese da pagare alla discarica autorizzata in cui l'eternit verrà definitivamente riposto. Perché non tute le discariche possono ospitare l'eternit. Per poterlo fare una discarica deve essere tale da poter accogliere l'amianto e i suoi composti. Il problema è che, almeno in Italia, le discariche per l'amianto sono molto poche, e vi sono ancora alcune province che non ne hanno neppure una. Questo fa sì che in non pochi casi le province decidano di smaltire l'amianto in discariche all'estero, cosa che aumenta i costi, oltre ai problemi logistici.

Infine, uno dei fattori che contribuiscono ai costi è dovuto al fatto della necessità di dover evitare la dispersione delle fibre di amianto durante la rimozione dell'eternit e il suo trasporto. A tal fine, nella maggioranza dei casi, è utilizzata la tecnica dell'incapsulamento che consiste nel rivestire l'eternit con delle particolari vernici che formano una specie di barriera impermeabile che costringe le fibre nel materiale ed evita che si disperdano nell'aria. A questo si può inoltre aggiungere la necessità di tute apposite e altri accessori di protezione del personale, l'uso di spessi sacchi di plastica particolarmente resistenti per il trasporto, la particolare cura da usarsi nello smontare senza romperle le lastre di eternit, che spesso aumenta i tempi di smontaggio.

Sono tutti questi i fattori che vanno a incidere sul costo finale di un intervento di smaltimento e che ne giustificano i costi, anche se questi possono sembrare eccessivi a chi non ha bene presenti tutti gli elementi in gioco.